Polimeri di Cloruro di Vinile – PVC

I polimeri di cloruro di vinile (PVC) sono principalmente materiali termoplastici amorfi e possiedono una resistenza chimica molto buona e, dopo adeguata stabilizzazione, una buona resistenza alla luce ed alle intemperie. In seguito a copolimerizzazione, rispettivamente polimerizzazione ad innesto oppure miscelazione con materiali plastici flesso-elastici, la resistenza all’ urto del cloruro di polivinile puo essere notevolmente migliorata. Il PVC si può mescolare con plastificante ottenendo così una materiale flessibile.

In seguito a queste favorevoli caratteristiche ed alle molteplici possibilità di lavorazione, i polimeri del cloro di vinile possiedono ampio spettro di impiego. La nostra quarantennale esperienza ci ha portato ad ottenere formula- zioni mirate in funzione delle esigenze chimico-fisico-meccaniche che meglio si adattano all’ impiego finale.
Si differenziano, nelle nostre produzioni, otto famiglie di prodotti:

RIVINIL
Utilizzato per la produzione di profili rigidi di sezione complessa con eccellenti caratteristiche quali la resistenza all’urto, resistenza alla flessione stabilità dimensionale ed elevata resistenza ai raggi ultravioletti (UV).
RIVINIL HT
Utilizzato per la produzione di profili rigidi di sezione complessa, ha come caratteristica principale una ottima resistenza alle temperature, paragonabile all’ABS. Ha eccellenti caratteristiche quali la resistenza all’urto, resistenza alla flessione stabilità dimensionale ed elevata resistenza ai raggi ultravioletti (UV).
RIVINIL HV
È una resina polimerica mista composta da PVC e ABS, viene utilizzato per la produzione di profili rigidi di sezione complessa, ha come caratteristica principale una ottima resistenza alle temperature, paragonabile all’ABS. Ha eccellenti caratteristiche quali la resistenza all’urto, resistenza alla flessione stabilità dimensionale ed elevata resistenza ai raggi ultravioletti (UV). Si differenzia rispetto al RIVINIL HT per un migliore valore di trasmittanza termica.
FLEXVINIL
Utilizzato per la produzione di profili flessibili, con buone caratteristiche di compression–set, stabilità dimensionale e resistenza ai raggi ultravioletti.
TECHVINIL
Speciale formulazione di PVC plastificato modificato con aggiunta di gomme nitrili che conferiscono al prodotto finito migliorate caratteristiche rispetto al FLEXVINIL quali maggiore compression–set, stabilità dimensionale e termica e resistenza ai raggi ultravioletti.
COEXVINIL
Formulazioni specifiche chimicamente compatibili per ottenere profili coestrusi rigido–flessibile di elevata qualità.
FOAMVINIL
Formulazioni rigide e flessibili con aggiunta di agenti espandenti per ottenere profili con spessori importanti mantenendo leggerezza, elevato coefficiente termico e ottima lavorabilità meccanica con attrezzature per serramentisti.

Acrilico Butadiene Stirene – ABS

I polimeri di acrilico butadiene stirene (ABS), sono materiali termoplastici amorfi con ottime caratteristiche di rigidità, tenacità anche a bassissime temperature, resistenza all’urto e alla scalfitura. Sono inoltre facilmente miscelabili con altri polimeri quali Policarbonato, PVC e additivabili con fibre o sfere di vetro al fine di aumentare le caratteristiche meccaniche.

Dalla nostra esperienza e ricerca, abbiamo deciso di introdurre una nuova serie di prodotti realizzati con speciale formulazione di ABS con coefficiente termico di 0,149 W/ Km (certificato n° 15RA12703). Questo prodotto, denominato STEADY TECH 014, garantisce un ottimo valore di conducibilità e stabilità termica ed un ottimo coefficiente di ritiro lineare.

Nylon

Le poliammidi posseggono buone caratteristiche di resistenza meccanica accoppiate a grande tenacità ed elevata resistenza all’urto. Esse presentano inoltre buone proprietà antifrizione, elevata resistenza all’usura e alle alte temperature, che le rendono adatte come materiali da costruzione per molti impieghi tecnici.

La nostra società ha elaborato, insieme ai suoi fornitori, formulazioni specifiche per l’impiego nel settore del serramento.

Polietere

La nostra società, in collaborazione con una nota azienda produttrice di polimeri speciali, ha studiato e messo a punto un nuovo materiale dalle caratteristiche simili alla poliammide utilizzata per la produzione dei profili a taglio termico. Si differenzia dal passato per la notevole differenza prestazionale relativa alla trasmittanza termica che da circa 0,30 W/m K si riduce a 0,152 W/m K. Ciò permette di migliorare notevolmente le prestazioni termiche dei serramenti a parità di sezioni.

Il materiale studiato, da noi soprannominato TECHNYL015, è estrudibile e stampabile in molte forme geometriche.

TECHNYL è appunto una speciale formulazione di poliammide con o senza carica di fibra di vetro per la realizzazione di profili e parti stampate dalle elevate caratteristiche fisico–meccaniche.